Usa. Slow Vermont

Green Mountain State, lo Stato della Montagna Verde, lo chiamano così il Vermont, 23.957 Kmq di alberi e natura. Un territorio sconfinato di cui a me sono bastati appena 40 chilometri scarsi per innamorarmene.

Abbiamo dormito all’Alexandra Inn a  Bennington, nel sud del Vermont. Stanze col camino e pancakes con sciroppo d’acero a colazione. Fuori gli alberi che, in questo periodo dell’anno, cambiano colore regalando lo spettacolo del foliage: una tavolozza di verde, rosso, ocra e giallo che sfumano all’orizzonte.276d

Appena una sbirciatina nel cuore del Vermont: la Route 7A da Bennington a Manchester. Poco fuori il centro abitato ne sfiori l’anima. I ponti coperti americani, qui ce ne sono tanti, su corsi d’acqua che si perdono nel fitto della foresta. Per esempio il Burt Henry Covered Bridge o il Silk Road Bridge: pochi passi a piedi per incontrare la gente del posto che pesca nel fiume. Qui la pesca è roba seria. Avete mai sentito parlare della pesca della trota con la mosca nel Batten Kill River? Io l’ho scoperta qui.

Di tanto in tanto qualche casa che vedi lontana alla fine di lunghi viali. Sulla strada solo cassette colorate della posta.

276290

All’American Museum of Fly Fishing di Manchester ci sono le canne da pesca usate da Ernest Heminway e accanto Orvis, molto più di un negozio di attrezzature sportive. Arredi in legno, luci calde, trofei di pesca, un enorme orso in peluche, tante foto di pesca da guinness alle pareti.

Sempre a Manchester una libreria fantastica, la Northshire Bookstore con un’area per bambini colorata e tantissimi libri. Eventi in calendario.

Ancora una sosta, ancora un viaggio nel viaggio. Di fattorie dove imparare i segreti dello sciroppo d’acero ce ne sono tante, io ho scelto la Clear Brook Farm a Shaftsbury. Vi piace andare per vivai? Allora questo è il posto giusto e alle piante potete associare i prodotti locali, la frutta e le verdure bio e tante, tantissime, direi infinite zucche di ogni forma e colore. Potevano mancare con Halloween alle porte? Persino qui interi banchi sono allestiti con maghi, streghe e ragnatele. Spaventapasseri ovunque, scheletri, teschi e fantasmini.298

Lungo la strada si continua a mangiare. Prima sosta al The Vermont Cheese House, giallo, a forma di groviera, caso mai lo confondeste col vicino The Chocolate Barn. Nel primo un “cheese trail” nella produzione casearia locale, dal Dorset al Gouda con il Cheddar sovrano: Sage Flavored, Hickory and Maple, Horseradish, Extra Sharp…Nel secondo cioccolato, cioccolato, cioccolato: ho provato di tutto, dai truffles al latte ai velvet cream al caffè passando per i croccanti turtles alle noci e per i classici al marshmallow.

Ancora fame? Fermiamoci al Chauncey’s Family Dining, Arlington. Mi sento molto americana seduta ai tavoli con le tovaglie a scacchi rossi con la cameriera che passa rabboccando le tazze di caffè. Ho ordinato un burger al tacchino, rivelatosi enorme, con contorno di chips croccanti.

La Route 7A ha ancora qualcosa da regalarci: il Christmas Days, una baita in legno circondata dal verde dove è natale sempre e si torna bimbi tra abeti, carillon e fiocchi di neve, ghirlande da appendere alla porta e palle di vetro.

Ultimo stop. Stavolta allo Sugar Shack, un capannone dove comprare sciroppo d’acero doc. E’ speciale però per un’altra ragione: annesso al negozio c’è un’esposizione permanente dedicata a Norman Rockwell, il ritrattista che dipinse l’America del secolo scorso attraverso i volti e le abitudini della gente vera. Più di 300 copertine del The Saturday Evening Post, l’America per immagini. Allo Sugar Shack tante stampe, ricordi, poster e cartoline che ti raccontano gli anni che Rockwell passò ad Arlington tra il  1939 e il 1953 e le facce di chi in quei luoghi c’era e viveva.

Questo slideshow richiede JavaScript.

2 commenti su “Usa. Slow Vermont

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: