Boston. Beacon Hill e jet lag

E’ domenica e siamo a Beacon Hill, quartiere di Boston, accanto al Boston Common, il parco pubblico più antico d’America. Al parco stamattina ci sarà una sfilata di auto storiche che Armando non vuole perdere. Ma è davvero presto. Stamattina ci siamo svegliati all’alba, forse il jet lag, così ci siamo vestiti velocemente e siamo usciti.

Beacon Hill sonnecchia ancora. Viali ordinati e case di mattoncini rossi. C’è un silenzio quasi surreale nell’aria. Notiamo che i quotidiani sono ancora dietro gli eleganti portoni in legno. Non sono stati ritirati.

Ci rendiamo conto di non aver fatto ancora colazione quando sentiamo nell’aria il delizioso profumo di pane e muffin caldi.

Seguendolo arriviamo a un piccolo cafè. Veniamo superati da un ragazzino su uno skate pronto a correre al parco seguito da un papà che infila uno sbadiglio dietro l’altro. Ci sono fioriere ovunque…una luce perfetta…boutique di prodotti alimentari tipici del Massachussetts. Torte preparate col cranberry, il mirtillo rosso americano e panini con l’astice, i lobster roll.

Boston ci accoglie così e non potrebbe farlo meglio. Più tardi faremo i turisti ma ora ci godiamo un pezzetto d’America e facciamo finta per qualche minuto di farne parte…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: