Mese: gennaio 2016

Budapest. Ho scoperto l’acqua calda

Non sono una trovata fotografica. I giocatori di scacchi immersi nell’acqua delle piscine termali di Budapest ci sono davvero. Li trovate alle Gellert tra colonne di marmo, statue e immensi saloni. O alle Szechenyi, nelle tre piscine esterne, impegnati a giocare su scacchiere galleggianti….

Macskajaj. Il lamento del gatto

Macskajaj. Una parola ungherese impronunciabile che sta per “lamento del gatto” o meglio post-sbornia, sbronza, ubriacatura, hangover. Insomma, se esageri con la palinka, l’acquavite ungherese, la mattina dopo ti svegli col gatto o giù di lì ed è tremendo…è capitato anche a me. Peccato…

Riccia, frolla o Santarosa?

Una suora in un convento del 600 sulla costiera amalfitana, un avanzo di semola cotta nel latte, poche gocce di liquore al limone e frutta dell’orto. Come si fa a resistere ad un dolce nato per caso con una storia così? Ricce o frolle,…

#27gennaio #Budapest #alberodellavita

Ne ho sentito il tintinnare prima ancora di vederlo brillare al sole. Ogni fogliolina argentata dondolarsi e suonare al vento freddo di dicembre lungo Dohany Utca a Budapest, nel quartiere ebraico. E’ l’Albero della Vita di Imre Varga, un maestoso salice piangente in metallo…

Chagall. Love and Life. Catania

Anni fa una persona speciale, a me cara, regalò al suo matrimonio un’immagine di Chagall. Una diversa per ciascun invitato. Le incorniciò, una per una, e le scelse pensando a chi avrebbe ricevuto quel dono. Mi viene in mente, oggi, all’improvviso, mentre gironzolo tra…

I gatti di Essaouira

I gatti di Essaouira sono belli grossi, ciccioni e col pelo lucido. Mangiano ogni giorno pesce freschissimo che i pescatori portano dall’oceano coi loro barconi, tra gli schiamazzi dei gabbiani e le urla dei venditori. Stanno spaparanzati al sole marocchino tra i chioschetti di…

Profondo blu metro

Un tuffo nel blu in una stazione della metropolitana. Siamo a Napoli, in via Toledo, a due passi da piazza Plebiscito e dalla galleria Umberto I, nel cuore della città. Nel ventre della terra, come tutte le metropolitane delle grandi città, tra gallerie e…