Venezia. Bacaro Risorto. Torno sempre qui

Appena una manciata di posti a sedere e un bancone dove scambiare due chiacchiere con l’oste e bere un’ombra gustando un paio di chicheti.

E’ il Bacaro Risorto, Castello 4700, Fondamenta Osmarin, una delle mie mete irrinunciabili a Venezia.

Il rito dell’aperitivo qui è come una corsia preferenziale per sentirsi “uno del posto”, girovagando di bacaro in bacaro, piccoli locali rustici e in stile veneziano dove fermarsi e rilassarsi. I cicheti sono stuzzichini della gastronomia veneta spesso presentati su crostoni e canapè: dal baccalà mantecato alla veneziana a quello alla vicentina, sarde in saor e moeche fritte, salumi e formaggi regionali, polenta, polpettine di carne e di pesce. I cicheti si accompagnano a un calice di vino, un’ombra: ventidue vini D.O.C. e sette D.O.C.G., Prosecco Conegliano Valdobiadene, Bardolino Superiore, Amaro Valpolicella…da perdere la testa.

Al Bacaro Risorto si rimane spesso in piedi e a volte anche fuori. Eppure io qui mi sento a mio agio e, ad ogni viaggio, scopro un formaggio di malga o magari la polenta servita in un modo diverso. Di sera la luce è arancio, quasi rossa, si confonde con lo spritz che qui è buono davvero.

Ogni tanto tradisco il Bacaro Risorto alla ricerca di posti nuovi e a Venezia ce ne sono davvero tanti (ve ne ho indicati diversi in altri post). Alla fine, però, sempre qui, al Bacaro Risorto, torno.

#momentispeciali #postiunici

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: