Pupi in valigia. La Sicilia dell’urban sketcher Salvo Currò

Lui è Salvo Currò, artista siciliano e autore di splendidi acquerelli dall’inconfondibile codice stilistico. Tratto veloce a china, quasi una foto di angoli e scorci dell’isola, che poi si animano di colore e luce. Urban Sketcher, la sua è una Sicilia dalle radici forti e un’anima vivace e policroma.

Avete mai visto i suoi pesci? Sì, pesci: tonni, pesci spada, barracuda. Le creature del mare di Salvo Currò hanno occhi grandi, sono allegri, vitali e scanzonati e hanno animato mostre e collettive in Italia, a Bruxelles, Berlino e oltreoceano, negli States.

Stavolta però Salvo Currò la sua Sicilia l’ha spedita in giro per il mondo in un modo del tutto nuovo. Ha infatti creato una collezione di pupi siciliani, paladini della tradizione dal piglio simpatico e beffardo che ha poi donato agli amici in partenza, chiedendo loro di metterli in valigia e scattare una foto di monumenti e panorami noti con accanto una delle sue creature.

In pochi mesi Orlando, Astolfo e gli altri paladini hanno superato check in e controlli aeroportuali per fare il giro del mondo e raccontare la Sicilia.

Una vera e propria “invasione” di pupi, ormai virale, che fanno capolino accanto le piramidi di Giza e sotto la Tour Eiffel, accanto l’Empire a New York e il palazzo reale di Bangkok e animano le pagine Facebook  ed Instagram  dedicate al progetto.

Gli scatti, i più belli e rappresentativi, saranno il cuore di una mostra che l’artista milazzese dedicherà ai tanti fotografi che hanno portato la Sicilia nel mondo e fatto conoscere i pupi di Salvo Currò. Pupi “buoni e utili” perchè il ricavato della loro vendita andrà in beneficenza presso strutture impegnate nella cura di gravi malattie.

Chiunque può partecipare al progetto e qualsiasi destinazione è ben accetta. Anche eventi e manifestazioni significative sono un’ottima idea. Quella che finora a me piace di più? Lo scatto del paladino “in fondo al mar”, nelle acque di Capo Peloro , nello Stretto di Messina.

Quella che non vedo l’ora di inviare al maestro Salvo Currò? Lo scatto del paladino ricevuto in dono e immortalato nella prossima avventura di viaggimperfetti.com.

 

9 commenti su “Pupi in valigia. La Sicilia dell’urban sketcher Salvo Currò

  1. Bellissima iniziativa, alla quale parteciperemo molto volentieri dando il nostro contributo! 😉
    C’è un indirizzo mail al quale inviare gli scatti?

    Mi piace

  2. Il Pupo non è solo un accompagnatore ma acquista il ruolo del protagonista quando scegli per lui la foto più rappresentativa del viaggio. Felici di far parte del gruppo dei viaggiatori. Alla prossima 😊

    Piace a 1 persona

    • Hai proprio ragione! Nel mio ultimo viaggio ho pensato a lungo a quale scatto scegliere. Il pupo è un’opera d’arte ed è anche un simbolo forte della mia terra.

      Mi piace

  3. Pingback: Vita da blogger imperfetti. Sgangherati e felici – viaggimperfetti

Rispondi a Falupe Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: